Cartucce originali e cartucce rigenerate: differenze essenziali

Sono meglio le cartucce originali o quelle rigenerate?

Anche se quelle originali consentono una perfetta qualità di stampa, vi sono valide alternative, che in più permettano a chi ne usufruisce di risparmiare?

Cosa sono, precisamente, le cartucce rigenerate?

Sono queste le domande che frequentemente si pone chi ha la necessità di usare la stampante del pc e desidera risultati eccellenti sì, ma vorrebbe anche risparmiare un po’ di soldi.

Vediamo di saperne qualcosa di più.

La cartucce rigenerate possono essere definite come una “ricostruzione” di quelle originali, in quanto, per una questione di brevetti, non è possibile farne una riproduzione vera e propria.

Sono due i principali vantaggi che tali cartucce consentono, che poi costituiscono anche le ragioni primarie che ne decretano tanto successo di pubblico, ovvero uno economico, perché costano decisamente meno delle altre, ed uno ecologico, in quanto, prevedendo il riutilizzo dei materiali del contenitore dell’inchiostro, comportano un minor quantitativo di rifiuti in circolo.

Sicuramente si tratta di lati positivi importanti e tutt’altro che trascurabili, ma, per dovere di cronaca, è giusto anche specificarne i difetti.

Innanzitutto può succedere che la qualità della stampa risulti inferiore, ma in tal caso la situazione è facilmente risolvibile ripristinando l’originale; in secondo luogo, può accadere che la stampante provi a leggere le informazioni di riconoscimento dal chip che si trova nella cartuccia e, se esso non funziona, la stampante, anche non riesce a stampare, sebbene non si danneggi.

Dunque, sono questi i difetti che è possibile riscontrare nelle cartucce rigenerate, ma è bene ribadire che, in nessun caso, la stampante subisce danni.

In tanti poi, si chiedono quale differenza vi sia tra le cartucce rigenerate e quelle cosiddette compatibili, o se esse non siano in realtà la medesima cosa.

In pratica si può rispondere di sì, poiché la sola ed unica differenza sussiste nel brevetto; a differenza di quelle rigenerate infatti, che come abbiamo detto sono una “ricostruzione” dell’originale, le cartucce compatibili sono invece “riproduzioni” delle originali, che possono essere realizzate solo quando non vi siano brevetti registrati oppure quando il brevetto non copre tutti i componenti che appartengono all’originale.

A conti fatti dunque, adoperare le cartucce rigenerate conviene?

Oltre al fatto che costano meno e che la peggiore qualità di stampa riscontrabile si può facilmente arginare, esse rappresentano un valido aiuto dal punto di vista ecologico, in particolare per quanto riguarda la questione dei rifiuti, urgente e planetaria; adoperare questo tipo di cartucce quindi, fa bene non soltanto alle tasche e all’economia personale e familiare, ma anche all’ambiente che ci circonda, nei confronti del quale dovremmo imparare tutti ad avere un maggiore rispetto ed una attenzione più assidua.

A tutto ciò aggiungiamo infine la grande reperibilità: queste cartucce si possono comprare sia nei negozi specializzati in tale tipologia di articoli (Eco Store offre cartucce rigenerate e compatibili in tutta Italia), sia in internet su appositi siti, dove è possibile imbattersi spesso, praticamente in ogni periodo dell’anno, in sconti ed offerte speciali davvero allettanti.

Sì dunque alle cartucce rigenerate, valide sotto ogni punto di vista.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *